Mobilità sostenibile

e i veicoli elettrici

La transizione energetica è l’elemento che caratterizza la sesta edizione del white paper sulla mobilità sostenibile. Per quanto il tema di come ridurre l’impatto del settore energetico non sia sicuramente nuovo o frutto dei più recenti impegni internazionali, è però in questo periodo che sta assumendo una concretezza nuova, dettata da un crescente senso di urgenza. Questa maturazione è frutto della definizione di un set di politiche e di singoli progetti disegnati per contrastare il fenomeno del riscaldamento globale, ma non solo. La transizione energetica si sta rivelando nella sua interezza, manifestando le sue implicazioni su vasta scala, anche quelle più critiche. Si è così sempre più consapevoli che la mitigazione dei cambiamenti climatici non si raggiunge attraverso un semplice cambio di tecnologia nella generazione elettrica ma richiede un profondo ripensamento di interi settori, finalizzato a ridurne l’impatto ambientale e non solo.

Repower, in qualità di operatore elettrico ma anche di esperto di mobilità, ha una posizione privilegiata nel leggere questo fenomeno: grazie alle competenze legate al settore energy possiamo cogliere l’impatto che questa rivoluzione sta generando sul settore automotive e non solo, provando allo stesso tempo a tracciare degli scenari sui trend di mercato.

Il primo elemento che emerge in questa lettura riguarda la profonda interdipendenza tra settori fino a pochi anni fa molto distanti, a conferma di come l’energia e le politiche che ne definiscono il mix di generazione, producano effetti in mercati molto diversi, ad esempio nel settore automobilistico, in quello tecnologico o ancora in quello agricolo.

Il secondo elemento che mettiamo in evidenza riguarda la necessità di adattamento di alcuni settori, come quella dell’indotto automotive, alla luce dei nuovi trend di mercato: la rivoluzione elettrica chiede nuove professionalità ma allo stesso tempo lascia indietro quelle non più in linea con i suoi standard.

Non poteva poi mancare l’analisi sulle prospettive della mobilità sostenibile, delle sue tante declinazioni e delle tecnologie che la guidano. Un orizzonte letto alla luce di due driver, quanto mai legati tra loro: innovazione e sostenibilità.

Infine il white paper Repower si conferma una piattaforma di contenuti molto ricca dove è possibile, in base alle proprie competenze e interessi, approfondire argomenti diversi. In questo modo si può ascoltare ad esempio una puntata della seconda stagione del podcast Rumors d’Ambiente – Alla ricerca della sostenibilità, o entrare in Homo Mobilis, un contenitore declinato nelle forme del blog e dei canali social, un punto di riferimento per chi vuole rimanere informato sulla mobilità sostenibile.

Fabio Bocchiola
Ceo Repower Italia

Fabio Bocchiola, Ceo Repower Italia
VI Rapporto 2022 - Ultima modifica: 2022-02-15T14:18:13+01:00 da Repower